Scuola superiore sant'anna

Ricercatore

Donato Romano


  • PROFILO
  • PUBBLICAZIONI

Donato Romano ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Agrarie (cum laude) presso l'Università di Pisa, nel 2014.

Romano ha conseguito il dottorato di ricerca in BioRobotica (cum laude) presso l’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant'Anna, Pisa, nel 2018.

Attualmente riveste il ruolo di ricercatore presso l’Istituto di BioRobotica.

Le sue attività di ricerca si concentrano principalmente sulla robotica bioispirata e biomimetica, e in particolare sulle interazioni animale-robot, sistemi intelligenti bioibridi, etorobotica, neuroetologia, EvoDevo. I contributi della ricerca di Romano rappresentano un approccio sofisticato allo studio del comportamento negli animali, con potenziali applicazioni in agricoltura, gestione ambientale, contesti biomedici e sistemi multiagente bioibridi.

Romano ha poi lavorato come visiting researcher presso la Khalifa University, Abu Dhabi (EAU), dove ha svolto attività di ricerca sui metodi di utilizzo della banda di frequenza Terahertz (THz) per studiare l'interazione tra radiazioni e molecole e tessuti biologici.

 

Appartenenza a comitati editoriali:

-              Novembre 2020 – Presente: Guest Editor per “Biological Cybernetics”, Springer, per lo special issue “Animal-Robot Interaction and Biohybrid Organisms”

-              Novembre 2020 – Presente: Guest Associate Editor per Frontiers in Psychology per lo special issue “Robots and Bionic Systems as Tools to Study Cognition: Theories, Paradigms, and Methodological Issues”.

-              Giugno 2020 – Presente: Editor per Applied Bionics and Biomechanics,  Hindawi.

-              Giugno 2018 – Presente: Membro dell’ Editorial Board per “Data in Brief”, Elsevier.

-              Marzo 2019 – Presente: Review Editor per Frontiers in Bioengineering and Biotechnology (Bionics and Biomimetics).

-              Maggio 2020 – Presente: Guest Associate Editor per Applied Sciences per lo special issue “Biorobotics and Bionic Systems”.

-              Dicembre 2019 – Settembre 2020: Guest Associate Editor per Frontiers in Bioengineering and Biotechnology, sezione Bionics and Biomimetics per lo special issue “Animals in Engineering: From Biomechanics and Biomimetic Structural Design to Adaptive Cognition”.

-              Giugno 2018 – Presente: Membro dell’Editorial Office per IEEE Transactions on Medical Robotics and Bionics.

 

Riconoscimenti

  • Vincitore del premio "AgroInnovation Award", istituito da Image Line e Accademia dei Georgofili (Firenze, maggio 2020).
  • Vincitore del premio “Gruppo Nazionale Italiano di Bioingegneria e Patron” per la migliore tesi di dottorato in Bioingegneria (Bressanone, 11 settembre 2019).
  • F1000Prime Recommendation sull'articolo scientifico: Encoding lateralization of jump kinematics and eye use in a locust via bio-robotic artifacts., Journal of Experimental Biology, 2019 (DOI: 10.3410/f.734453040.793559235).
  • Menzione negli Highlights della rivista Journal of Experimental Biology per l’articolo scientifico più citato della rivista nel 2019: Encoding lateralization of jump kinematics and eye use in a locust via bio-robotic artifacts., Journal of Experimental Biology, 2019 (DOI: 10.3410/f.734453040.793559235).
  • 3 ° classificato alla StartCup Toscana 2018 (30 ottobre 2018) con il progetto “HUBI-Mosquito”, artefatto bioibrido per il controllo di artropodi ematofagi.
  • Finalista all’ '“Innovation National Award” (29-30 novembre 2018) con il progetto “HUBI-Mosquito”, artefatto bioibrido per il controllo di artropodi ematofagi.

Contributo su Rivista

INFO:

Istituto di Biorobotica